“L’ESSENZIALE È BAROCCO” RIAPRE AL PUBBLICO E SI PROLUNGA AL 2021

“L’essenziale è Barocco”, dopo una fase di fruizione dei nostri beni artistico-culturali attraverso i canali digitali, si prepara al rilancio del patrimonio barocco piemontese, grazie alla riapertura dei musei e alla possibilità di effettuare visite o sperimentare itinerari artistici in nuove modalità.

La ripartenza prevede un prolungamento del programma anche per il 2021, così da permettere ai visitatori italiani ed esteri di conoscere e apprezzare – in sicurezza e per un periodo di più ampio respiro – le nostre eccellenze culturali, artistiche e paesaggistiche legate al barocco.

A questo scopo, in vista della stagione estiva, VisitPiemonte ha inviato il 9 giugno una comunicazione a tutti i soggetti che hanno contribuito con le rispettive iniziative al calendario “L’essenziale è Barocco”, per fornire tutte le informazioni su appuntamenti, attività, nuove aperture fruibili “dal vivo” nel rispetto delle nuove norme sicurezza.

Lo staff di VisitPiemonte è impegnato ad aggiornare la nuova programmazione e darne la massima visibilità attraverso il calendario su Visitpiemonte.com, sui canali social e all’interno della campagna di comunicazione regionale.

“L’essenziale è Barocco”, programma di eventi, voluto della Regione Piemonte, è realizzato da VisitPiemonte e arricchito dal contributo della Fondazione Compagnia di San Paolo e prevede un insieme di iniziative culturali proposte da enti del territorio cittadino e metropolitano. Il programma si è sviluppato, inoltre, con la collaborazione della Città di Torino, il Consorzio delle Residenze Reali Sabaude e Reggia di Venaria, con il supporto del FAI – Delegazione Piemonte e Valle d’Aosta, della Fondazione Torino Musei, dell’Associazione Abbonamento Musei e il coinvolgimento di associazioni, enti culturali, soggetti pubblici e privati del territorio.

.

POST CORRELATI

Menu