BOCUSE D’OR E COUPE DU MONDE DE LA PATISSERIE DAL 10 AL 12 GIUGNO A TORINO

Presentate oggi, martedì 15 maggio 2018, presso la Sede Stampa Estera a Roma le selezioni continentali di Bocuse d’Or e della Coupe du Monde de la Pâtisserie, che si disputeranno a Torino dal 10 al 12 giugno prossimi. Due grandi sfide di altissima gastronomia e arte della pasticceria che scelgono per la prima volta come arena l’Italia, e in particolare Torino e il Piemonte.

Si parte domenica 10 giugno all’Oval Lingotto con la selezione europea della Coppa del Mondo di Pasticceria, fondata a Lione nel 1989 dal grande maestro pasticciere Gabriel Paillasson. In gara 7 squadre nazionali: Belgio, Turchia, Svezia, Russia, Polonia, Svizzera e Bulgaria. La nazionale italiana, che nel 2015 ha vinto la Coupe du Monde de la Pâtisserie a Lione con il team dello chef Fabrizio Donatone, non sarà in gara a Torino, poiché è già qualificata peer la finale di Lione, rientrando di diritto nella top 5 della competizione insieme a Giappone, USA, Corea del Sud e Regno Unito.

Lunedì 11 e martedì 12 giugno, invece, appuntamento sempre all’Oval con la più prestigiosa competizione gastronomica mondiale, ideata da Paul Bocuse, padre della cucina francese moderna.

Nelle 2 giornate 20 team nazionali europei si contenderanno la qualificazione per la finale mondiale, in programma a Lione a gennaio 2019 durante Gourmet Expoforum 2018, a Lingotto Fiere. La giuria, composta da 14 grandi chef, sarà presieduta dal cuoco ungherese Tamás Széll, vincitore della selezione europea di Budapest nel 2016 e quarto all’ultima finale mondiale del Bocuse d’Or a Lione nel 2017, dallo chef italiano Carlo Cracco, allievo del maestro Gualtiero Marchesi e presidente d’onore, insieme a Jérôme Bocuse, Presidente del Bocuse d’Or e figlio del fondatore e Enrico Crippa, Presidente del Bocuse d’Or Europe 2018.

Novità di Bocuse d’Or Europe 2018 a Torino è l’origine tutta made in Piemonte dei 3 ingredienti utilizzati per la preparazione dei piatti: il Filetto di Vitellone di Razza Piemontese SQNZ, del Consorzio carni Qualità Piemonte, il Riso S. Andrea DOP della Baraggia Biellese e Vercellese, del Consorzio di Tutela del Riso di Baraggia Biellese e Vercellese, e il Formaggio Castelmagno DOP, fornito dal Consorzio Tutela del Castelmagno. I piatti in gara, inoltre, per la prima volta nella storia delle selezioni europee del Bocuse d’Or, saranno accompagnati dai rinomati vini del Piemonte, rappresentati dal Consorzio Piemonte Land of Perfection.

 

POST CORRELATI

Menu