TURISMO SLOW E AUTENTICO NEL CUNEESE: RIPOSIZIONAMENTO DELL’OFFERTA

E’ online a questo link il numero 23 del semestrale Risorse a cura della Fondazione Cassa di Risparmio di Cuneo.

La panoramica sui progetti più significativi – sostenuti dalla Fondazione e realizzati da enti e associazioni attivi nella provincia Granda – comprende anche il contributo di Maria Elena Rossi, Responsabile Progettazione Europea e Relazioni Esterne di Sviluppo PiemonteTurismo, che sintetizza le priorità di investimento turistico  sul territorio, per i prossimi anni. Si punterà su esperienze slow e autentiche, tanto di turismo enogastronomico, quanto di turismo attivo (cicloturismo in particolare), per una fruizione in armonia con la natura, che soddisfi le esigenze specifiche di diverse tipologie di viaggiatori: giovani, famiglie con bambini, senior.

Per poter attrarre un turismo di qualità, anche internazionale, più consapevole e sensibile, è necessario garantire un riposizionamento e un rinnovo dell’offerta turistica esistente  su di un territorio che si mostri ancora più accessibile, sostenibile e accogliente.

Scarica qui il contributo sul turismo in provincia di Cuneo

Articolo_Risorse_TurismoCN_Luglio2015.pdf

POST CORRELATI

Menu