VALLI DI LANZO, PERCORSI GREEN, GUSTO E SPIRITUALITÀ A 45 MINUTI IN TRENO DA TORINO

La Regione Piemonte, in coordinamento con VisitPiemonte, la società in house della Regione Piemonte, che si occupa della valorizzazione turistica e agroalimentare del territorio (partecipata anche da Unioncamere), e ATL Turismo Torino e Provincia, ha presentato oggi in conferenza stampa al Circolo del Design di Torino l’iniziativa “Weekend nelle Valli di Lanzo”.

Due gli appuntamenti – il 29 – 30 giugno e il 7 – 8 settembre –proposti a residenti e visitatori per partire alla scoperta delle molteplici attrattive della Valle Grande, Val d’Ala, Valle di Viù, Valli del Tesso e Malone Valli di Lanzo con una formula slow ed ecosostenibile, che abbina treno e navetta bus per raggiungere le destinazioni.

Punto di partenza sarà la stazione ferroviaria di Torino Dora, sulla storica linea Torino – Ceres, che collega il capoluogo alle Valli attraverso i due importanti poli dell’aeroporto di Caselle Torino Airport e della Reggia di Venaria, Residenza Reale Sabauda patrimonio UNESCO. Dalla stazione di Lanzo e di Ceres i viaggiatori potranno poi scegliere di usufruire del servizio navetta bus con tre diverse proposte di collegamenti: Ceres – Ala – Balme; Ceres – Cantoira – Chialamberto – Groscavallo; Lanzo – Viù – Lemie – Usseglio.

Tante le proposte che contribuiscono a valorizzare e promuovere il territorio valligiano: arte e cultura, enogastronomia, attività outdoor e una rete di importanti itinerari spirituali, ai quali si riallaccia la mostra fotografica Imago – Il viaggio della Sindone, realizzata da Marco Ansaloni in collaborazione con National Geographic Italia, che sarà inaugura il 28 giugno nella rinnovata struttura del piano caricatore della stazione di Ceres. La mostra sarà visitabile dal 29 al 30 giugno e dal 7 all’8 settembre 2019.

L’iniziativa rientra nel piano di azioni previsto dal progetto sperimentale “Valli di Lanzo. La Palestra Outdoor di Torino”, promosso dalla Regione Piemonte e coordinato da VisitPiemonte con ATL Turismo Torino e Provincia, in collaborazione con GTT – Gruppo Torinese Trasporti, Consorzio Operatori Turistici Valli di Lanzo, GAL Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, Unione Montana Alpi Graie, Unione Montana di Comuni delle Valli di Lanzo, Ceronda e Casternone, CAI Sezione di Lanzo Torinese e Associazione Sentieri e Saperi senza Barriere.

POST CORRELATI

Menu