#RIPARTITURISMO: LA NUOVA CAMPAGNA DI RILANCIO TURISTICO DEL PIEMONTE

“Bellezza singolare”, “Gusto singolare”, “Libertà singolare”, e “Spirito singolare”: questi i claim della nuova campagna di comunicazione che nei prossimi 6 mesi inviterà i turisti italiani e dei Paesi dell’area Schengen a scoprire il Piemonte per un’esperienza di viaggio in tutta sicurezza.

Per un weekend e una lunga vacanza, la bellezza è il tratto caratteristico della nostra regione, che i visitatori potranno scoprire attraverso la vasta scelta di offerte di turismo attivo e vacanze all’aria aperta, gli itinerari storico-artistici, i percorsi enogastronomici, i cammini storico-spirituali, arricchiti da contenuti che racconteranno i piccoli borghi e le città d’arte inseriti in contesti paesaggistici unici, fruibili in tutta sicurezza. Tutti prodotti dal forte potenziale attrattivo e in costante crescita.

Nel pacchetto di iniziative #RiparTurismo mirato al rilancio turistico del Piemonte, merita di essere segnalata una novità davvero unica nel suo genere in Italia: il voucher vacanza, in vendita da oggi 7 luglio, che permette ai visitatori di trascorrere tre notti in strutture ricettive (hotel, B&B, campeggio, alloggio, agriturismo) pagandone solamente una.

Un’opportunità importante, arricchita inoltre da un ulteriore bonus che propone uno sconto del 50% su varie esperienze e servizi turistici collegati ad un soggiorno in Piemonte.

 E’ un’offerta turistica di taglio innovativo, messa a punto con un’efficace lavoro di squadra, voluto da Regione Piemonte con l’Assessorato e dalla Direzione regionale Cultura, Turismo e Commercio, in coordinamento VisitPiemonte (la società in house della Regione Piemonte e Unioncamere Piemonte per la valorizzazione del territorio), e in collaborazione con Unioncamere, tutte le Agenzie Turistiche Locali, le Camere di commercio e i Consorzi turistici del Piemonte sotto la regia della Federazione dei Consorzi turistici della Regione Piemonte – Piemonte Incoming.

Scarica qui il comunicato stampa e scopri il video della campagna RipartiTurismo

POST CORRELATI

Menu